Gran Loggia di Sicilia


Vai ai contenuti

Menu principale:


Equinozio di primavera 2011 - La nuova umanità

Documenti

SOLSTIZIO D’INVERNO 2011

RITO SCOZZESE ANTICO E ACCETTATO
ROSAE CRUCIS ORDO
GIURISDIZIONE DEL MEDITERRANEO

LA NUOVA UMANITA’

La storia dell’uomo, anche oggi, ha una pagina in più.
La Massoneria Universale è passato, presente e futuro, i suoi principi restano immortali.
Questa Nostra Allocuzione, volutamente sintetica, è indirizzata a quanti capiscono e a quanti capiranno, a quanti vorranno capire.
……. Esiste un punto riposto che coinvolge un perfetto incrocio tra la linea dei 7/18 sommata ai 5/18 con la linea dei 3/18 moltiplicati per due, il quale rappresenterà il tavolo dove i “Dotti” si sederanno …….!!!……. ed esiste, in un secondo punto, a 1035 miglia dal perfetto incrocio, conosciuto come luogo di lavoro dove le minoranze convivono e la cultura Asiatica orientale è percepita, un Tempio attiguo ad una biblioteca dove i “Dotti” interiorizzeranno l’incontro e l’incrocio con la spiritualità.
Sarà dalla perfettibilità del “perfetto incrocio” sommato “al secondo punto”, che la colleganza dei “dotti” mediterranea-rosacrociana
sceglierà e deciderà di congiungere le ali di questo nuovo giglio all’Est con la “B” dei suoi 33 gradi e all’Ovest con la “B” dei suoi 33 gradi.
L'importante cerimonia di oggi segna la svolta concreta al progetto della nuova Umanità, alla costruzione del
Mare Omnibus in Mundu,
La pacifica convivenza, la capacità di comprensione tra le genti, tra gli uomini, di varie provenienze religiose, è e sarà la base su cui costruire il nuovo stato del Mediterraneo.
Nel momento in cui la nuova civiltà mediterranea prenderà spazio, il Mediterraneo diverrà capitale del mondo e la sua forza starà nella capacità di coinvolgere nella sua vocazione di unire le genti le macroaeree del pianeta che condivideranno:
il processo della libera scelta della dimora garantita ad ogni uomo della Terra; la cancellazione di ogni forma di monopolio nella custodia e manipolazione di ogni bios presente in natura come in artificio;
la dignità lasciata ad ogni uomo di poter amare nel massimo della propria libertà.
Non esiste per l’uomo motivazione più alta che affermare la propria vita, abbattendo continuamente il vizio, per giungere ad amare.

Tutti pensano che le nuove potenze si affermeranno nel futuro con la solita forza degli eserciti, ma non sarà più così, in quanto in un mondo dove la centralità dell'attività dell'uomo sarà l'idea e la sua concreta possibilità di divenire realtà, la forza bruta sarà relegata in terzo ordine, in quanto la potenza si concretizzerà con la capacità di creare in tempi rapidi, giusti, legata al valore di rapporto tra il creato ed il suo utilizzo.
Individueremo e chiameremo i nuovi Dotti per portarli nel luogo dell'incrocio tra linee dei 7/18 sommata ai 5/18 con l'altra linea dei 3/18 moltiplicati per due, il quale rappresenterà il vero tavolo
dove sedersi. Inoltre chiameremo al Supremo Consiglio del Rito Scozzese Antico e Accettato-Rosae Crucis Ordo -Giurisdizione del Mediterraneo, capaci ed efficaci Fratelli della terra del Cedro.

E’ dal Mediterraneo, la nostra culla, oseremmo dire la culla di tutte le civiltà, da questo Mediterraneo che da sempre bagna le nostre Isole, che Noi Massoni ripartiamo per raggiungere tutte le sponde del mondo, per riportare alle origini i Massoni, per ricostruire ciò che è stato distrutto, per costruire ciò che mai nessuno è riuscito a fare, un mondo di Pace e Fratellanza vera.

Share |

Torna ai contenuti | Torna al menu